Giroparco Gran Paradiso

Il Giroparco Gran Paradiso parte dal Rifugio Città di Chivasso al Nivolet e in 8 tappe esce dal Piemonte attraverso il Colle Larissa in Valle Soana, collegandosi al tratto valdostano dell’itinerario. Il Giroparco ripercorre le Strade Reali di Caccia, costruite nell’800 dai Savoia, con una pendenza costante intorno all'8/10%, e con muri in pietra a secco e tratti lastricati, per collegare le case di caccia della Riserva, divenuta nel 1922 il primo Parco Nazionale italiano. Da Ceresole Reale a Ronco Canavese il Giroparco si sovrappone per tratti all’Alta Via Canavesana. L’itinerario si sviluppa in quota, con un'ampia visuale sui panorami delle Valli Orco e Soana, una flora e una fauna straordinaria, santuari e testimonianze di pregio architettonico della cultura e della storia locale.

PUNTI DI INTERESSE
Colle del Nivolet, Lago Lillet, Casa reale di caccia del Gran Piano, a Noasca cascata del rio Noaschetta, Santuario di Sant’Anna dei Meinardi, incubatoio ittico del Piantonetto, diga del lago Eugio, incisioni rupestri, Santuario di Prascondù, Santuario di San Besso.

CENTRI INFORMAZIONE TURISTICA E DI SERVIZIO OUTDOOR

Segreteria turistica Parco Nazionale Gran Paradiso 0124.901070 - info.pie@pngp.it

Ceresole Reale, Ufficio Turistico del Comune 0124.953186 - www.turismoceresolereale.it 
Ceresola Reale, Centro Visitatori Homo et Ibex, Loc. Prese c/o ex Grand Hotel 0124.953321
Campiglia Soana, Centro Visitatori L’uomo e i coltivi 0124.901070
Noasca, Centro Visitatori Le forme del paesaggio 0124.901070
Locana, Centro Visitatori Antichi e nuovi mestieri 0124.83557
Locana, Ufficio Turistico del Comune 0124.83904 - ufficioturistico@comune.locana.to.it
Ribordone, Centro Visitatori La cultura e le tradizioni religiose, c/o Santuario 0124.817525
Ronco Canavese, Centro Visitatori Tradizioni e biodiversita’ in una valle fantastica 0124.817377
Ronco Canavese, Comune0124.817377 - cvronco@pngp.it

COLLEGAMENTI E TRASPORTI

Inizio itinerario: raggiungere Ceresole Reale (bus con partenza da Torino Porta Susa - GTT) e poi con auto o bus navetta il colle del Nivolet (apertura della strada dal 15 giugno al 15 ottobre) e il rifugio Città di Chivasso.

Termine itinerario: da Champorcher (casello autostradale Pont St. Martin su A5 Torino-Aosta) proseguire in auto per l’antico abitato di Dondena e seguire le indicazioni per Rifugio Dondena (raggiungibile in auto).

Informazioni tecniche

Segnavia:
GP
Tipo di itinerario:
A piedi
Difficoltà:
EE-Escursione per Esperti
Partenza:
Rifugio Città di Chivasso (2604 m)
Destinazione:
Colle Larissa (2585 m) – Rifugio Dondena (2196 m)
Distanza:
96.000m.
Altitudine (max.):
2.585m.
Dislivello +:
6.915D+
Dislivello -:
7.361D-

Gallery

Città di Ivrea - info.ivrea@turismotorino.org - Partita IVA 00519320014