Ciucarun - Campanile di San Martino di Paerno

Il suggestivo campanile s'innalza solitario in mezzo alla Serra d'Ivrea là dove sorgeva il villaggio di Paerno.

Nel 1250 Ivrea fondò il borgo fortificato di Bollengo e ingiunse alle popolazioni di Pessano, Paerno e Bagnolo di andarvisi a stabilire. Il borgo di Paerno decadde rapidamente e rimasero solo la chiesa e il campanile: la prima fu demolita nel 1731, lasciando il secondo come unica testimonianza del passato.

Il "Ciucarun", come lo chiamano i locali, si erge per un'altezza di sei piani evidenziati da cinque cornici di archetti pensili che collegano le lesene angolari; dal basso verso l'alto presenta la tipica successione di aperture: feritoie, monofore e bifore, tutte tamponate eccetto l'ultimo piano. Alla base, sul lato ovest, sono visibili un'apertura ad arco, ora murata, che era uno degli accessi al campanile, e tracce di muratura che confermano la presenza della chiesa annessa.

Gallery

Contatti

Città di Ivrea - info.ivrea@turismotorino.org - Partita IVA 00519320014